Italian Professional Photographer

La denominazione di qualità professionale dei fotografi italiani

La liberalizzazione dell’accesso alla professione ha eliminato del tutto il riconoscimento delle competenze di chi esercita la fotografia come professione.
Il FIOF, anche nel quadro di un progetto europeo elaborato dalla FEP, propone un “percorso per crediti e titoli”, sul modello universitario, che offra strumenti pedagogici adeguati per sensibilizzare i Fotografi Professionisti alla qualità del prodotto/servizio e per il riconoscimento dello status professionale.
Il percorso di sviluppo professionale si rivolge a tutti i fotografi che in questo modo potranno ottenere un titolo riconosciuto a livello nazionale ed Europeo.
L’obiettivo principale del percorso è valorizzare il mestiere di fotografo attraverso tre traguardi:
- Innalzamento qualitativo di prodotti e servizi.
- Crescita della capacità imprenditoriale e di conoscenza del mercato.
- Ottimizzazione del rapporto qualità-prezzo, tenendo anche conto dell’eventuale valore artistico.
Il FIOF proporrà il riconoscimento del titolo di IPP da parte di autorità istituzionali (Camere di Commercio, Regioni, Commissione Europea ecc.) oltre che, naturalmente, da tutte le Associazioni Professionali.
L'obiettivo non è quello di assegnare un marchio di qualità privato o commerciale, bensì di riconoscere una denominazione di qualità professionale, fondata su un percorso per crediti e titoli concepito da professionisti (che ne definiscono i contenuti), riconosciuto dalle Istituzioni preposte, ai vari livelli, e assegnato in patnership anche con la Associazione dei Fornitori (AIF), per garantire un continuo e stretto contatto con il mercato e l’utilizzo di strumenti professionali adeguati.
L’affermazione e la divulgazione del titolo di fotografo IPP permetteranno anche al consumatore di individuare chiaramente il professionista che si impegna ad offrire prodotti e servizi di qualità e a rispettare un codice deontologico.
Permettere al cliente, da una parte di individuare chiaramente l’offerta di prodotti e servizi del fotografo, e dall’altra di riconoscere il saper-fare di colui che ha conseguito la denominazione di qualità, sono le sfide essenziali per il futuro dei fotografi a rimanere nel mercato.